Vasto: al via lo Start-Up della raccolta differenziata

raccolta differenziata.jpgDa lunedì prossimo 30 marzo 25 volontari delle Associazioni ARCI, Giacche Verdi, Legambiente e WWF opereranno per la diffusione a tutti i cittadini utenti del Centro Storico delle nuove modalità del ritiro dei rifiuti modellato sulle tecniche della Raccolta Differenziata. La scelta è caduta su quelle associazioni che, avendo un precipuo interesse nella difesa dell´ ambiente, hanno risposto all´appello dell´Amministrazione Comunale…


Il Progetto è stato presentato stamane nel corso di una conferenza stampa dal Sindaco Luciano Lapenna e dall´Assessore all´Ambiente Lina Marchesani.
“Si tratta di una nuova gestione – ha detto il Sindaco – che ruota su un concetto fondamentale: la raccolta differenziata, ovvero la separazione in casa degli scarti che produciamo giornalmente. Circa il 75% dei rifiuti che produciamo quotidianamente può infatti essere riciclato e rigenerato, evitando di smaltire i rifiuti direttamente in discarica, con un notevole spreco in termini ambientali. Cambierà, quindi, il sistema di raccolta dei rifiuti. I materiali potranno essere recuperati sia con il cosiddetto sistema “porta a porta”, sia con nuovi ed efficienti contenitori stradali, organizzati in mini-isole ecologiche”.
Parte così anche per Vasto l´avventura della Raccolta Differenziata, il modello di risposta ormai più diffuso alla problematica del riciclaggio dei rifiuti per ridurre nella maniera più massiccia il quantitativo destinato poi all´incenerimento o al deposito in discarica.
Il piano industriale, che sarà attuato dalla Pulchra ambiente s.p.a., prevede in questa prima fase l´interessamento del Centro Storico, individuato, per questo fine, nell´abitato compreso fra la chiesa di S.Michele e l´asse via del Cimitero – v.S.Lucia (alt. Angrella), con il limite interno di v. Madonna dell´ Asilo. 8300 abitanti che formano 3281 nuclei familiari, cui si aggiungono ca. 300 utenze commerciali.
A questi cittadini si è già rivolto il Sindaco con una lettera recapitata in questi giorni in cui si informa la cittadinanza interessata delle nuove modalità di ritiro, invitandola ad una fattiva collaborazione per la riuscita del piano. Viene inoltre comunicato il prossimo contatto da parte dei volontari che, oltre a consegnare un Kit con il necessario per la differenziazione dei rifiuti in casa, forniranno tutte le spiegazioni necessarie. Sarà anche attivo da lunedì 30 il numero verde 800-22.99.77 per tutte le informazioni che i cittadini vorranno chiedere.
Partner del progetto, oltre alla Pulchra S.p.a., il CONAI, Consorzio obbligatorio nazionale imballaggi, che coordina tutte le industrie che partecipano al riciclaggio delle varie frazioni: vetro, alluminio, acciaio, carta, legno.
Alla fine di aprile verrà attivato il servizio operativo per il Centro Storico, mentre a settembre e nella primavera prossima il servizio verrà esteso rispettivamente alla area 2 (città nuova e case sparse) ed all´ area 3 (rione S.Paolo e Vasto Marina, con modalità diverse, considerata la diversa conformazione urbanistica. Anche queste fasi successive saranno precedute ciascuna da una capillare azione informativa.
“La cittadinanza – ha aggiunto l´Assessore Lina Marchesani – è chiamata ad una nuova e stimolante sfida: rendere Vasto la prima città in Abruzzo per la pulizia, rispetto per l´ambiente, sostenibilità della gestione dei rifiuti e, di conseguenza, per percentuale di raccolta differenziata, Una sfida a cui tutti sono chiamati a rispondere con il massimo dell´impegno e della collaborazione”.

Vasto: al via lo Start-Up della raccolta differenziataultima modifica: 2009-03-28T12:07:50+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento