Riciclaggio: il Tribunale del Riesame conferma il sequestro della pizzeria “La Loggia”

2124615045.jpgVASTO. I giudici del Tribunale del Riesame di Chieti hanno confermato il sequestro del ristorante/pizzeria “La Loggia” respingendo il ricorso degli avvocati Cerella e Pennetta avverso la misura preventiva emessa, lo scorso 3 febbraio, dal gip di Vasto.  Gli uomini della Finanza e i Carabinieri, avevano accertato che l’acquisto di quell’attività commerciale …

sulla Loggia Amblingh, era stato presumibilmente perfezionato con proventi illeciti di un sodalizio criminoso che faceva capo ad Alessio Maccarone, 33enne vastese, e Gaetano Milano, 30enne partenopeo.
Dopo otto mesi di indagini, intercettazioni telefoniche ed ambientali, lo scorso 3 febbraio è scattato il provvedimento di sequestro, sin da subito definito eccessivo dalla difesa dei giovani che ha prodotto la documentazione per provare il regolare acquisto, chiedendo così il dissequestro del locale.

Ma i giudici del Riesame hanno respinto il ricorso degli avv. Cerella e Pennetta, non accogliendo le loro tesi difensife. I due giovani sono in carcere perché coinvolti nell’operazione denominata “Zeus” che interessa il traffico di sostanze stupefacenti tra il nostro territorio e la Campania.

Riciclaggio: il Tribunale del Riesame conferma il sequestro della pizzeria “La Loggia”ultima modifica: 2009-03-03T15:26:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento