Conosciamo i candidati del territorio. L’intervista a Antonio Menna (UdC)

menna antonio.jpgContinuiamo la nostra rubrica che dà la possibilità agli elettori di conoscere meglio, tramite alcune domande, i candidati del nostro territorio. Questa volta abbiamo rivolto alcuni quesiti all’avv. Antonio Menna candidato nella lista dell’UdC…

Quali sono le motivazioni alla base della sua candidatura a consigliere regionale?

«La passione civile per la politica dai tempi del Liceo e dell’Università, la voglia di rappresentare il proprio territorio. La necessità di difendere la nostra identità,la storia dei cattolici democratici in politica, la tradizione dei democratici cristiani che grazie ad uomini come Spataro prima, Natali e Gaspari dopo, hanno creato le condizioni per la rinascita e lo sviluppo dell’Abruzzo fino a farla diventare la 1° Regione del Mezzogiorno d’Europa. In questo momento di grande difficoltà finanziarie,economiche e sociali della nostra Regione, l’Abruzzo ha bisogno di moderazione, di valori, di progettualità politica, di un nuovo modello di sviluppo, di persone capaci, motivate, oneste e con esperienza, per farla uscire dalle difficoltà in cui si trova e per risollevarla per una nuova stagione di crescita e di progresso».

 

Se sarà eletto, quali saranno le sue priorità?

«Riduzione dei costi della politica, riduzione delle tasse regionali, soppressione degli enti inutili, riduzione dei consigli di amministrazione e degli enti strumentali e riequilibrio territoriale e socio-economico delle zone interne e montane. Per quanto concerne la giusta politica sanitaria sul territorio promuoverò la difesa dei piccoli ospedali e riduzione dei distretti sanitari dove funziona un ospedale; dobbiamo ridurre le liste di attesa e procedere alla creazione delle R.S.A. pubbliche; ridurre le ASL da sei ad una sola e provvedere all’aziendalizzazione dei Policlinici di L’Aquila, Teramo, Pescara e Chieti. Autonomia e specializzazione degli ospedali di primo livello. Degno di grande attenzione è anche il rilancio e funzionamento dell’Osservatorio Epidemiologico. Promuoverò incentivi a sostegno delle piccole e medie imprese, del commercio, artigianato e delle industrie in crisi anche mediante l’utilizzo mirato dei fondi europei. Darò impulso al turismo e mi occuperò di politica sociale, culturale e della formazione attraverso interventi a favore delle famiglie a basso reddito. Aumenterò le risorse per gli enti di formazione professionale e provvedrò al ripristino dei fondi ai CNOS dei Salesiani e dei Gabrielini. Un’altra importante “missione” è quella dei lavori pubblici, dove attraverso il rilancio degli investimenti possiamo completare e ammodernare le grandi infrastrutture e potenziare i nostri porti e aeroporti abruzzesi».

Conosciamo i candidati del territorio. L’intervista a Antonio Menna (UdC)ultima modifica: 2008-11-29T19:02:02+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento