San Salvo dichiara guerra ai teppisti che danneggiano il patrimonio pubblico

marchese2.JPGQuesta mattina si è tenuta una conferenza stampa, alla presenza del sindaco Gabriele Marchese e del Comandante della Polizia Municipale Benedetto del Sindaco, per annunciare l’azione di contrasto che l’amministrazione comunale effettuerà a partire da domani nei confronti di coloro che sporcano e danneggiano….

 il patrimonio pubblico.

“Tutte le azioni dirette a sporcare il patrimonio pubblico mediante scritte e imbrattamenti, non saranno più tollerate, da parte dell’amministrazione comunale che sta facendo un grosso sforzo per migliorare l’aspetto estetico della città con una serie di interventi volti a renderla più attraente, accogliente e vivibile. Intendiamo correggere, inoltre, l’abitudine che si sta diffondendo di affiggere manifesti su segnaletiche stradali, pensiline, rotonde e di gettare manifesti e coriandoli nei pressi di luoghi pubblici durante il festeggiamento di matrimoni. Per dare risposta a quanti hanno questa necessità, abbiamo messo a disposizione spazi pubblicitari nei quali chiunque può affiggere manifesti previa autorizzazione da parte dell’ufficio competente” – ha dichiarato il sindaco Gabriele Marchese. Tutti coloro che affiggono abusivamente manifesti e striscioni nei luoghi, strutture e impianti  pubblici incorrono nelle seguenti sanzioni:

       per le affissioni fuori dagli spazi predisposti da 154 euro a 1.032 euro;

       per le affissioni senza pagamento dei diritti da 103 euro a 1.032 euro;

       per le affissioni non autorizzate da 51 euro a 309 euro.

Il Comandante della Polizia Municipale Benedetto Del Sindaco ha spiegato: “Sarà condotta una importante campagna di informazione sulle regole da rispettare e si svilupperanno progetti volti a sensibilizzare i cittadini al rispetto del decoro urbano. Saranno, poi, contrastati tutti gli atti di deturpamento di luoghi pubblici per i quali, nel caso di imbrattamenti su edifici e strutture di valore storico e artistico e sull’intera area dei centri storici, sono previste sanzioni penali.

San Salvo dichiara guerra ai teppisti che danneggiano il patrimonio pubblicoultima modifica: 2008-10-31T15:38:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento