San Salvo: partecipato il convegno sulla redazione dei bilanci comunali e finanziaria

x-i-web.jpgQuesta mattina, presso il Centro Culturale Aldo Moro, alle ore 9:30, si è tenuto un importante convegno sulla redazione dei bilanci comunali 2009 e sulla manovra finanziaria del governo. Hanno parteciperanno amministratori, tecnici comunali e revisori dei conti del territorio…

La relazione di approfondimento è stata condotta dal dott. D’Aristotele Ebron dell’Università G. d’Annunzio il quale ha illustrato le novità contenute nella manovra finanziaria che hanno profondamente modificato le disposizioni contenute nella legge finanziaria 2008 e anticipano alcune disposizioni che avranno effetto per il successivo esercizio 2009.

Il sindaco Gabriele Marchese ha introdotto al seminario con una premessa: “L’elemento fondamentale sul quale poggia il buon funzionamento di un Comune è l’attenta ed oculata gestione finanziaria.

Questa giornata di studio ha lo scopo di fare il punto della situazione per capire cosa è cambiato e cosa è rimasto invariato rispetto alle disposizioni contenute nella legge finanziaria 2008.

La situazione dei Comuni si prefigura fortemente critica come è emerso anche in un incontro tenutesi nei giorni scorsi tra i membri dell’A.N.C.I. (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani).

Le scelte politiche dell’attuale governo penalizzando gli amministratori locali nella costruzione del bilancio e dunque nella capacità di erogare servizi, mettono in estrema difficoltà proprio i Comuni che rappresentano l’Ente più antico e più vicino al cittadino”.

L’estrema sintesi delle novità illustrate è data, infatti, dai seguenti quattro punti:

  1. Indebitamento: il limite di indebitamento sarà ridefinito annualmente;
  2. Blocco Tasse: l’unica tassa che può subire aumenti è la TARSU ;
  3. Riduzione Trasferimenti: a fronte di tagli del 3% sul fondo ordinario, dei tagli sull’ICI per fabbricati ex-rurali e dei tagli ai costi della politica non c’è ancora nessuna certezza sulla copertura delle entrate ICI che, come è noto, rappresentano la fonte primaria di finanziamento per i Comuni;
  4. Patto di Stabilità: contiene un forte limite agli indebitamenti ed investimenti e verrà preso in riferimento l’anno 2007 anziché il triennio 2007/2009 per determinare l’obiettivo programmatico. 

I Comuni auspicano che l’attuale DPF venga modificato e si batteranno affinchè possano essere rimossi quei vincoli nel Patto di Stabilità relativi al tetto di spesa che stanno ingessando i Comuni e che conseguentemente causeranno la riduzione dei servizi ai cittadini.

foto: Ercole D’Ercole

San Salvo: partecipato il convegno sulla redazione dei bilanci comunali e finanziariaultima modifica: 2008-10-30T14:56:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento