Più sicurezza a San Salvo, l’importante lavoro del sistema di videosorveglianza

c833355ec936bb6332382e3dbb05d500.jpgChe San Salvo faccia i fatti e non solo chiacchiere, a differenza di quello che capita spesso a Vasto, è risaputo. E ci riferiamo ai litigi interni che in qualche modo ostacolano il regolare svolgimento della macchina organizzativa impedendo, così, al cittadino,……

di godere di determinati servizi importanti che vengono bloccati o non affrontati appunto per diverbi all’interno della stessa maggioranza.

Oggi a San Salvo si è tenuta la conferenza stampa sul tema della videosorveglianza. Se n’era parlato pure a Vasto, tempo fa, assieme alle reti wireless (su iniziativa dell’associazione Barbarica), assieme al porto turistico, assieme al piano spiaggia etc.. Intanto il Comune di San Salvo, con una spesa di 266 mila euro circa, da diluire in sei anni, (cifra che comprende attrezzature che rimangono di proprietà del Comune) è riuscito a garantire il servizio di video sorveglianza nelle zone più importanti della città riuscendo, di fatto, anche ad individuare i responsabili di atti criminosi commessi nella città.

 

“La spesa complessiva sostenuta dall’Amministrazione è di 266.958,59 euro in sei anni; la cifra comprende anche le attrezzature che restano di proprietà del Comune.

L’intervento è stato realizzato su due lotti funzionali. I lavori del primo lotto, per un importo di 196.958,59 euro a totale carico del Comune, hanno riguardato la realizzazione di un centro di registrazione e di Controllo (presso la Sede Municipale ), una centrale operativa (presso il Comando dei Vigili Urbani) e alcuni punti di raccolta e rilancio per le immagini trasmesse in modalità Wireles, oltre ai diversi siti di ripresa.

I lavori del secondo lotto, per un importo di 70.000,00 euro di cui il 40% (28.000,00 euro) a carico del Comune e il resto finanziato dalla Regione Abruzzo, sono relativi alla Villa Comunale, all’area esterna alla Scuola Media e alla Casa di prima accoglienza” – spiega il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Luciano Cilli.

Durante la conferenza, si è presa visione della postazione di monitoraggio situata presso il Comando dei Vigili Urbani dove il Comandante Benedetto Del Sindaco ha indicato come è possibile visionare contemporaneamente 29 immagini corrispondenti ad altrettanti punti di ripresa.

Il Sindaco Gabriele Marchese ha dichiarato: “Garantire sicurezza ai cittadini è una priorità dell’Amministrazione che con questo intervento mira a contrastare le più diverse forme di criminalità e, in effetti, attraverso l’utilizzo del sistema di video-sorveglianza sono già stati individuati gli artefici di alcuni recenti atti di criminalità individuale.

La recente approvazione delle regole di utilizzo del sistema, al fine di una sua corretta gestione è un ulteriore passo importante sul percorso della promozione della legalità.

Più sicurezza a San Salvo, l’importante lavoro del sistema di videosorveglianzaultima modifica: 2008-05-28T13:45:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Più sicurezza a San Salvo, l’importante lavoro del sistema di videosorveglianza

  1. Intanto a San Salvo il Porto turistico, il piano spiaggia, la videosorveglianza l’hanno fatta! a Vasto dovremmo aspettare altri 20 anni. Solo chiacchiere e litigi per questioni d’interesse personale e non collettivo. Dovrebbero prendere esempio dalla vicina s salvo per capire come si fanno le cose!

I commenti sono chiusi.