Regione, in Consiglio regionale la rabbia degli allevatori

cfbf743f5f635f5d59defeacabd8ea68.jpgI lavori del Consiglio regionale abruzzese, presieduti dal presidente Marino Roselli, sono stati aperti e subito bloccati questa mattina a Pescara per una protesta di sindaci, amministratori e rappresentanti delle associazioni ambientaliste della provincia di Chieti che protestano contro…..

l’insediamento del centro oli di Ortona (Chieti), e per la protesta degli allevatori della provincia dell’Aquila. Soprattutto questi ultimi hanno inteso richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica attorno ai gravi problemi della zootecnia, un comparto fondamentale per l’economia regionale ma che, hanno spiegato, trova poca attenzione nelle politiche regionali. Mentre alcune centinaia di persone stazionavano in aula all’ingresso del Comune di Pescara, la sede dove si sta svolgendo la riunione dell’assemblea regionale, venivano portate una mucca e una somara chiamate ironicamente con un vistoso cartello al collo ‘Silvia’ e ‘Waltera’. Gli allevatori sollecitano in un documento distribuito alle forze politiche la necessita’ di varare in tempi rapidi un’apposita legge regionale che regolamenti e tuteli il prodotto del loro lavoro e soprattutto sollecitano la liquidazione dei danni procurati dagli animali selvatici entro i 60 giorni dalla presentazione delle richieste.

Regione, in Consiglio regionale la rabbia degli allevatoriultima modifica: 2008-02-26T18:25:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo