Crisi di governo: preoccupazione negli ambienti sindacali del vastese

13a69ae488997d3c5d6e646a2d1aebd6.jpgRiportiamo di seguito la nota del rappresentante sindacale del Vastese, Angelo Angelucci: “Esprimo forte preoccupazione per quanto sta avvenendo nella politica nazionale. Gli importanti risultati di diminuzione del debito pubblico ottenuti sia con pesanti sacrifici pagati dai lavoratori che da una seria lotta all’evasione fiscale devono al più presto andare a favore dei ceti con più difficoltà.

In particolare per i lavoratori metalmeccanici, che hanno conquistato il contratto nazionale di lavoro dopo sette mesi dalla scadenza e con decine di ore di sciopero, l’importante aumento salariale rischia di essere vanificato se non si procederà ad una diminuzione consistente della pressione fiscale. Inoltre le difficoltà che ha comportato il rinnovo contrattuale ,impongono la revisione degli assetti contrattuali che, assieme ad una nuova politica dei redditi, sia in grado di tutelare salari e stipendi in particolare delle famiglie monoreddito. Per queste motivazioni Cgil Cisl Uil nazionali devono pretendere che nel dibattito aperto con la crisi di Governo siano presenti in modo forte le ragioni dei lavoratori e dei pensionati a partire dalle richieste contenute dalla piattaforma approvata negli scorsi giorni richiamando alla responsabilità le forze politiche per l’assunzione di queste priorità pena la continua e progressiva disaffezione verso le istituzioni del nostro Paese”.

Crisi di governo: preoccupazione negli ambienti sindacali del vasteseultima modifica: 2008-01-31T11:19:35+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo