Cassazione, toccare una donna sotto le ascelle è violenza sessuale

c601e37dda7985d3893c4b30c2e606f1.jpgToccare una donna sotto le ascelle e’ violenza sessuale: lo ha sancito la Cassazione, confermando una condanna a 2 anni e 2 mesi di carcere. La pena e’ stata sospesa dalla condizionale, ma per la suprema Corte le avances di un ragioniere nei confronti di una giovane praticante del suo studio rientrano comunque nella fattispecie: l’uomo le aveva accarezzato i capelli e le aveva messo le mani sotto la maglietta toccando la schiena della giovane in corrispondenza del seno.

 

Cassazione, toccare una donna sotto le ascelle è violenza sessualeultima modifica: 2008-01-31T19:11:15+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo