Lapenna e il “patto di fine legislatura”

di Toro Seduto Quando sento parlare di “Patto di fine legislatura” dubito. Mi viene l’orticaria. Significa che il patto elettorale originario, quello siglato con gli elettori al momento del voto, in pratica l’unico patto che vale, è stato disatteso. Ed allora si cerca la panacea ai  … mali politici, l’uscita di scena più dignitosa. E’ una morte lenta, inesorabile quella … Continua a leggere

Ipocrisie democristiane

di Giuseppe La Rana Il Presidente della Provincia, Di Giuseppantonio, ha distribuito le deleghe agli assessori provinciali. Una ripartizione di competenze, o forse di poteri, dalla quale siamo stati completamente estromessi… Vasto, la seconda città della provincia, è fuori dalla giunta regionalee da quella provinciale! Di chi le responsabilità? E’ importante accertarlo, perchè i vastesi sono stufi di essere presi … Continua a leggere

Un pò di satira di Beppe Grillo

di Beppe Grillo Qui comincia l’avventura del signor porta sventura. Lo psiconano va in Libia? Riappare la peste bubbonica assente da decenni. Lo psiconano si reca in Grecia?L’isola di Santorini è colpita da un terremoto di magnitudo 5,1. Berlusconi presiede l’Aquila day? Scossa tellurica di 4,1 in Abruzzo e nubifragio. Lo psiconano viene eletto nel 2001?…. Distruzione delle torri gemelle … Continua a leggere

Ristorante Mazzella

di Beppe Grillo Un giudice costituzionale invita a casa sua l’imputato che vuole farla franca. Sono vecchi amici. Il giudice si chiama Mazzella. L’imputato, il corruttore di David Mills, si chiama Berlusconi. Il giudice ha una lunga frequentazione con lo psiconano. E’ stato ministro della Funzione Pubblica in un suo governo. Mazzella e Berlusconi sono serviti a tavola da “una … Continua a leggere

La Pubblicità al potere

di Beppe Grillo La pubblicità dovrebbe servire per vendere. In Italia da vent’anni serve per comprare. E’ un meccanismo semplice e contorto. Tre frequenze nazionali su quattro sono assegnate da tempo immemore a un privato cittadino. Il soggetto in questione è lo psiconano che gode delle concessioni di Stato a condizioni agevolate. Molto agevolate….   Per usarle paga l’uno per cento … Continua a leggere

Massima insicurezza

di Marco Travaglio La legge sulle intercettazioni, una legge che è in discussione da più di un anno, una legge che copia in parte la legge Mastella votata anche dal centro-sinistra nella scorsa legislatura e che contiene una parte nuova, la parte condivisa da Partito Democratico e centro-destra è quella del bavaglio alla stampa, per cui quando sentite le Finocchiaro, … Continua a leggere

A proposito della nuova legge sulle intercettazioni telefoniche

di Antonio Borghesi (IdV) Ieri è stato approvato alla Camera il disegno di legge anti-intercettazioni e pro-delinquenti. Chi l’ha votato lo ha fatto perché probabilmente è a conoscenza di situazioni in cui questa legge tornerà utile a lui personalmente, ai suoi amici o ai suoi padroni. Non c’è altra spiegazione per cui una legge così ignobile possa essere stata approvata … Continua a leggere

“GHEDDAFI LAUREATO”

 Di Antonio Di Pietro Quanto accaduto in questi giorni nei palazzi del potere è gravissimo. Il fatto che il colonnello Gheddafi sia stato ospitato, riverito e ossequiato dalle più alte autorità dello Stato offende la nostra democrazia e tutti i cittadini. Non ho sentito nessuna parola sui diritti umani, gravemente calpestati dal dittatore, sul suo passato di finanziatore di terroristi, sulle stragi … Continua a leggere

Politica, pecore e pastori

di Giuseppe La Rana “Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare. Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare”. Che la nostra regione fosse terra di pascoli, l’aveva sottolineato già il nobile D’Annunzio, quindi, parlare di “pastori e tratturi” potrebbe sembrare un anacronismo. Purtroppo, però, le esigenze della politica … che alcuni chiamano modernista, … Continua a leggere