Detenzione, spaccio, rapina ed estorsione, arrestato il giovane vastese Ettore Bitritto

polizia3.jpg Ettore Bitritto, giovane 33enne noto alle cronache vastesi -che si trovava in regime di detenzione domiciliare per una precedente condanna- è stato tratto in arresto con le accuse di detenzione, spaccio di sostanze stupefacenti, rapina ed estorsione. L’ordinanza di custodia cautelare porta la firma del Gip Salusti ed …

è stata richiesta dal pm Irene Scordamaglia. Le indagini, iniziate nel marzo dell’anno scorso, sono state portate avanti dagli uomini della Squadra Mobile di Chieti in collaborazione con gli agenti del Commissariato di Polizia di Vasto.

La droga, secondo gli inquirenti, proveniva dal sud Italia (Puglia e Calabria) per poi essere spedita sulla piazza di Rovigo. “Al vertice dell’organizzazione– ha sottolineato questa mattina il dirigente della Squadra Mobile, Paolo Monnanni – proprio Bitritto, affermatosi come figura carismatica al quale ci si rivolgeva per risolvere le controversie qualora non venissero onorati i pagamenti per le forniture.” Bitritto, secondo gli investigatori, interveniva con minacce ed estorsioni, in qualche caso rivolte anche con le armi (di qui l’accusa anche di rapina).

Lo scorso 25 luglio 2008, il giovane era stato tratto in arresto perchè trovato in possesso di mezzo chilo di cocaina purissima nascosta nello scooter. Dopo circa un mese, Bitritto, difeso dall’avvocato Angela Pennetta, ha patteggiato la pena di 2 anni e 9 mesi.

Detenzione, spaccio, rapina ed estorsione, arrestato il giovane vastese Ettore Bitrittoultima modifica: 2009-06-16T16:10:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Detenzione, spaccio, rapina ed estorsione, arrestato il giovane vastese Ettore Bitritto

  1. Sono Ettore e ora posso rispondere alle accuse fatte dal dott. monnanni ( scritto in piccolo nn per caso) . È apparso in tv….sui giornali ….molto pavoneggiato per il risultato che aveva ottenuto….mi ha descritto con nomignoli vari….mi ha fatto apparire ki sa come, perché più ero io il cattivo e più lui era il super eroe….e ora che il FATTO NON SUSSISTEche facciamo?Luil rimarrà sempre quella persona onesta e credibile, io invece sarò sempre il solito cattivo….nn scordero mai quel giorno e tantomeno la mia famiglia che ha dovuto sopportare PIÙ del dovuto….Mi auguro che nessuno mai possa incontrare certi personaggi che si fan prendere la mano per pura gratificazione ..provate a pensare se venivo condannato…..ttp mi consideravano COLPEVOLE e avrei fatto la bellezza di 8 anni innocente dentro a qualche penitenziario dove si sa come è quando entri ma nn si saprà mai quando è “come” uscirà……mio figlio che ora h 10 gg , l’avrei rivisto a 8 anni…….Prego per ttp le persone che stanno scontando pene da innocenti…..

Lascia un commento